Slogan Viaggi Nelle Marche



Pesaro è città di origine romana sorta lungo il percorso della via Flaminia. Ebbe il suo massimo splendore nei secoli XVI e XVII, sotto la Signoria dei Della Rovere. Oggi è soprattutto famosa come città natale di Gioacchino Rossini ed in via Rossini 34 si può visitare la casa di Gioacchino Rossini. A 5,5 km dal centro città si trova la Villa Imperiale, una delle più belle residenze rinascimentali. Urbino. Città d’arte. Ebbe il suo massimo splendore sotto la Signoria dei Montefeltro.

Il duca Federico III ne fece uno dei centri principali della cultura e dell’arte del Rinascimento italiano. Dette i natali a due grandi artisti, Bramante e Raffaello Sanzio. Il Palazzo Ducale (fine XV sec.), splendida dimora principesca, è una delle massime espressioni dell’architettura rinascimentale, definito “una città in forma di palazzo”. In via Saffi si incontrano il Palazzo dell’Università che fu dimora dei conti di Montefeltro, la casa di Raffaello, dove nacque il grande pittore, che conserva riproduzioni delle sue opere. Parlando di Fano, si ricorda che le sue origini risalgono all’antica Fanum Fortunae (Tempio della Fortuna), di cui conserva resti notevoli di età romana: da vedere il Palazzo della Ragione e la Fontana della Fortuna (XVI sec.), la Corte Malatestiana, le Logge di S. Michele (XV secolo) e il celeberrimo Arco di Augusto del I secolo. Non da dimenticare Gradara cittadina di impianto medievale, tutta chiusa nel suo celebre castello, teatro del tragico amore di Paolo e Francesca, descritto da Dante nel V Canto dell’Inferno.Se l’entroterra è ricco di vestigia interessanti, sulla costa spicca Gabicce Mare, famosa località balneare. La sua storia ha subìto sorti analoghe a quelle degli altri paesi-castello vicini: fu sotto il dominio della Chiesa ravennate, poi del Comune di Rimini che era in lotta con la città di Pesaro. Mondavio insieme a San Leo e Pennabilli, è uno dei centri più importanti del Montefeltro, in cui ogni sperone di roccia ha dato origine ad un castello o vi è sorta una pieve.